Con l’arrivo in squadra del nuovo allenatore e la partenza

Con l’arrivo in squadra del nuovo allenatore e la partenza dal club di Edinson Cavani, di avere il posto per un nuovo leader. Il leader, non nel senso della parola, non di ispirazione per le gesta del capitano, e il leader del gioco, da cui dipenderà il successo le azioni di attacco della squadra. Prima un uomo così per il Napoli è Cavani, e anche se il suo posto è arrivato non meno talento di Gonzalo Higuain, l’argentino difficilmente tirerà su di sé tale onere solo perché potrebbe condurre alla squadra la sua prima stagione. Uno dei giocatori chiave per Rafa Benitez molto probabilmente diventerà come una volta Marek Hamsik. Da macello trio Lavezzi-Cavani-Hamsik, orrore in Serie a, ora è rimasto solo lo slovacco. Più di recente, ha firmato un nuovo contratto, che prevede che il calciatore rimarrà a Napoli almeno fino al 2018. E a giudicare dalle sue parole, così sia. Hamsik determinato, per avere successo esattamente con “Napoli”, e diventare fan di qualcuno come il Totti.

Il leader. Marek Hamsik
Come sembra a me personalmente, fino alla scorsa stagione leggermente sopravvalutato. Lo slovacco più si è distinto sul campo la sua acconciatura stravagante, piuttosto che una sorta di azioni. Forse a causa del fatto che la squadra più giocato in contropiede e la palla lungo il calciatore non è stato arrestato, ma il fatto rimane (http://bet-italia.info). Tuttavia, bisogna ammettere che la resistenza e l’energia non avrebbe dovuto occupare. La situazione è cambiata la scorsa stagione, quando Hamsik è diventato il centro creativo di attacchi e ha aggiunto nella diversità delle loro azioni. Con la partenza di Lavezzi al PSG la scorsa estate, lo slovacco ha cominciato a giocare un grande ruolo in squadra e non ha esitato più di prendere il gioco su di sé. Di conseguenza, ha guidato la lista dei migliori assistenti del campionato italiano, dando il 14 assist. E se prendiamo in considerazione tutti i tornei – è stato celebrato un assist ogni 225 minuti; per confronto, nella stagione 2011/12 è richiesto 405 minuti di tempo di gioco. Inoltre, la stagione 2012/13 è stato il primo, quando il calciatore ha fatto più assist che ha segnato lo stesso.

Il leader. Marek Hamsik
Per quanto riguarda la tua posizione preferita, il giocatore dice che sarà in grado di adattarsi praticamente a qualsiasi luogo sul campo, ma riceve più il piacere di giocare attaccante, o situato sotto due attaccanti. Lo schema 4-2-3-1, predicata , non implica suddetti posizioni. Tuttavia, i calciatori che hanno giocato (http://scommesse-bonus.com/eurobet-italia/) nella posizione centrocampista offensivo centrale (e qui probabilmente si esibirà Hamsik) sotto la guida di Benitez, ha parlato sempre molto brillante e sono stati un elemento importante della squadra. Nel “Valencia” in questo giocatore è stato Pablo Aimar, in “Liverpool” – Steven Gerrard, il Chelsea Juan Mata. L’eccezione è diventata solo Wesley Sneijder, il quale tormentato infortunio.

Non c’è dubbio che nella nuova stagione di Hamsik solo aggiunge. Il suo agente ha già detto che Marek avuto una buona intesa in campo con , e con il supporto di Callejon, Insigne e Mertens, l’attacco dei napoletani può diventare un mal di testa per tutti gli avversari.

Mainokset